Il vero motivo per cui è opportuno rendere la propria flotta elettrica

Pubblicato il 30 aprile 2021 in Veicoli elettrici e sostenibilità da Joshua Gordon


Le emissioni più basse sono solo l'inizio del viaggio verso i vantaggi offerti dai veicoli elettrici

Il numero dei veicoli elettrici attualmente su strada è più alto che mai e la velocità a cui le persone e le imprese stanno compiendo la transizione elettrica sta aumentando. Alla domanda sul perché questo sia un fattore positivo, chiunque risponderebbe che si tratta di far bene al pianeta.

Dopo anni di discussioni sui vantaggi ambientali dei veicoli elettrici, ora tutti ne sono a conoscenza. Tuttavia, quando un concetto viene ripetuto più e più volte, può essere facile perdere di vista il suo vero significato. Le persone capiscono che i veicoli elettrici a batteria hanno zero emissioni allo scarico e, in generale, potrebbero comprendere che i produttori automobilistici stanno cercando di rendere i veicoli elettrici più green possibile, ma per le aziende che compiono questo passo, i vantaggi vanno ben oltre.

Per comprenderne i motivi, dobbiamo riconoscere che, anche se esternamente i due tipi di veicoli sembrano simili, un veicolo elettrico non è solo un veicolo tradizionale con un sistema di alimentazione diverso: per arrivare ai veicoli a batteria, ogni dettaglio è stato riconsiderato e ricostruito, e tale processo ha rappresentato un'opportunità per migliorare ogni aspetto di un veicolo.

I vantaggi nascosti dei veicoli elettrici

I motori di un veicolo elettrico a batteria, ad esempio, sono molto più piccoli e possono essere collocati più vicino alle ruote rispetto al motore di un veicolo tradizionale che occupa il cofano. Tale spazio aggiuntivo spesso viene utilizzato per il carico, ma funge anche da zona deformabile ad assorbimento d'urto, garantendo una maggiore sicurezza dei passeggeri in caso di incidente. Al contempo, le batterie stesse costituiscono un componente molto più grande e pesante di un tradizionale serbatoio. Con questo componente vicino al pavimento del veicolo, i veicoli elettrici hanno un centro di gravità molto più basso rispetto alle auto tradizionali, riducendo la possibilità di ribaltamento e migliorando anche in questo caso la sicurezza.

Questa differenza nel gruppo motore ha anche un effetto importante sulla manutenzione. Sebbene le batterie e i motori moderni siano realizzati con una tecnologia molto più recente dei motori a combustione interna, sono anche, per certi versi, macchine meno complesse, poiché sostituiscono centinaia di parti mobili con pochi componenti rotanti. Questo elimina i danni alle cinghie, i malfunzionanti dei cilindri e altri guasti meccanici, riducendo sia i tempi di fermo che i costi di manutenzione.

Naturalmente, ciò non toglie che il fattore che determina l'esigenza al passaggio ai veicoli elettrici sia la sostenibilità, ma questi vantaggi potrebbero risultare più importanti di quanto non si creda. Oltre a un impatto sulla riduzione delle emissioni che diventerà sempre più importante con l'ulteriore decarbonizzazione della rete elettrica, i veicoli elettrici a batteria garantiscono anche vantaggi immediati sulla qualità dell'aria locale. I sistemi di frenata rigenerativa, che utilizzano l'energia della frenata per alimentare le batterie, riducono anche l'usura delle pastiglie dei freni, una delle principali fonti di emissioni di particolato nell'aria.

L'aspetto dei veicoli elettrici che ritengo particolarmente interessante dal punto di vista della flotta è però qualcosa di cui raramente si parla: la soddisfazione del conducente. In un mondo on-demand è probabile che le nostre strade siano più che mai affollate di autisti professionisti e, soprattutto negli ambienti urbani, i veicoli elettrici soddisfano perfettamente le loro esigenze.

I motori dei veicoli elettrici, a differenza dei motori a benzina o diesel, mostrano tutta la potenza disponibile nelle partenze da fermo, il che li rende perfetti per l'utilizzo a scatti. Poi, l'eliminazione del motore si traduce in un contesto molto più tranquillo all'interno del veicolo, aspetto molto gradito a chi deve passare un'intera giornata lavorativa al volante. Inoltre, il centro di gravità basso significa anche che i veicoli elettrici sono ideali per gestire strade tortuose con curve strette.
Considerando tutti questi fattori, non mi ha sorpreso leggere di recente che meno dell'1% dei guidatori di veicoli elettrici nel Regno Unito desideri tornare alla benzina o al diesel. Questa tecnologia può davvero migliorare le condizioni di lavoro dei conducenti professionisti.

Un passaggio importante

Mentre ci prepariamo per un mondo in cui i veicoli elettrici saranno la norma, le aziende stanno iniziando a esplorare più seriamente la realtà di una flotta elettrica. Penso sia importante che la conversazione non riguardi solo il cambiamento climatico: per quanto tale argomento sia vitale, questa è anche una grandissima opportunità anche per migliorare le flotte sotto ogni aspetto.

I produttori di automobili hanno utilizzato la rivoluzione dei veicoli elettrici come un'opportunità per riconsiderare le funzionalità dei veicoli: le aziende possono usarla come un'opportunità per riconsiderare il funzionamento delle flotte.
Per saperne di più, è possibile scaricare subito la guida definitiva di Geotab all'elettrificazione della flotta oppure leggere altri blog post che scriverò, dove discuterò i costi e il ritorno sugli investimenti delle flotte elettriche.


Se ti è piaciuto questo post, faccelo sapere!


Dichiarazione di non responsabilità

I blog post di Geotab hanno l’obiettivo di fornire informazioni e stimolare la discussione su argomenti di interesse per la comunità telematica. Geotab non intende fornire consulenza tecnica, professionale o legale attraverso tali post. Nonostante sia stato fatto il possibile per garantire che le informazioni contenute siano puntuali e accurate, sono comunque possibili errori e omissioni, e le informazioni qui riportate potrebbero risultare non aggiornate con il passare del tempo.