Creare un futuro sostenibile con la telematica

Pubblicato il 11 febbraio 2021 in Veicoli elettrici e sostenibilità da Claire Jamieson


Suggestioni e strategie per un futuro sostenibile attraverso la telematica applicata alla gestione delle flotte.

Geotab sostiene da tempo i suoi pilastri nella gestione della flotta: produttività, ottimizzazione, sicurezza, conformità ed espandibilità. Il sesto e più recente pilastro, la sostenibilità, riflette il ruolo che la telematica e i veicoli connessi svolgono nell'aiutare le flotte a ridurre il loro impatto ambientale.

Sostenibilità: un quadro di riferimento

Se chiedete a 5 persone cosa significa per loro "sostenibilità", probabilmente otterrete cinque risposte diverse. La sostenibilità della flotta comprende tutte le attività volte a ridurre l'impatto ambientale dei mezzi.
Un'iniziativa di sostenibilità di successo include tipicamente questi altri elementi:

  • Tecnologia e innovazione
  • Leggi, decisioni politiche e governance
  • Incentivi economici e finanziari

Qual è dunque il percorso per creare un futuro sostenibile con la telematica che tenga conto di questi elementi?

Elementi di base della telematica sostenibile

Esistono una serie di soluzioni telematiche consolidate che supportano la sostenibilità delle flotte. Tra gli esempi di soluzioni integrate che offrono vantaggi in termini di sostenibilità vi sono:

  • La gestione avanzata della pesatura dei veicoli pesanti per ridurre i viaggi verso le postazioni di pesa
  • L’ottimizzazione dei percorsi
  • Il report sulla gestione del carburante per ridurre le soste a motore acceso e migliorare l'efficienza del carburante per tutti i tipi di veicoli

Questi servizi presentano tutti un obiettivo comune: garantiscono l’utilizzo efficiente dei veicoli ed evitano chilometri e consumo di carburante inutili. Secondo l'American Transportation Research Institute, circa il 60% del costo di gestione di un veicolo è associato a: carburante, pneumatici, riparazioni e manutenzione.

L'ottimizzazione dei percorsi può avere un impatto positivo su tutti questi costi, migliorando l'utilizzo dei veicoli e riducendo il chilometraggio non necessario. Il grado di impatto è determinato dalle condizioni specifiche della flotta, ma le evidenze suggeriscono che i risparmi sono significativi. La gestione del consumo di carburante e la limitazione delle soste a motore acceso permettono alle flotte di rispettare anche la governance aziendale o le leggi comuni sempre più rigide. Ad esempio, le principali città europee hanno creato zone verdi per ridurre l'inquinamento.

Telematica a supporto del passaggio all’elettrico

Siamo nelle primissime fasi di una trasformazione economica che rivoluzionerà la filiera della mobilità e i relativi modelli di business. Il passaggio all’elettrico contribuirà a ridurre al minimo l'impatto che un veicolo ha sull'ambiente e le emissioni associate a ogni fase del ciclo di vita.

Un recente articolo apparso sul Financial Times afferma che "i principali produttori di veicoli a livello mondiale si stanno orientando verso i veicoli elettrici", il che, secondo alcune proiezioni, potrebbe far sì che entro il 2032 i veicoli elettrici rappresentino il 50% di tutti i nuovi veicoli per il trasporto di passeggeri, nonché il 50% di tutti i veicoli circolanti in generale (compresi quelli per i passeggeri, i veicoli commerciali e i veicoli a due e tre ruote). Questo spostamento verso i veicoli elettrici è rilevante per il futuro e può essere reso più facile dall'uso della tecnologia per tracciare i dati chiave. La telematica è uno dei principali modi in cui le flotte possono gestire i veicoli elettrici, oppure valutare prima di tutto l’opportunità di passare all'elettrico.

Il numero di marche e modelli di veicoli elettrici è cresciuto con grande impulso nel corso di quest’anno e ci aspettiamo che questa tendenza si intensifichi. Attualmente Model 3 di Tesla rappresenta da solo il 60% del mercato dei veicoli elettrici, ma altre aziende stanno recuperando terreno. Anche l'autonomia delle batterie e la qualità di costruzione dovrebbero continuare a migliorare, mentre le vendite di veicoli elettrici dovrebbero stimolare gli investimenti nelle infrastrutture di ricarica.

Anche le normative pubbliche incoraggeranno l'adozione in massa dei veicoli elettrici. Per esempio, molte città hanno deciso di adottare alcuni incentivi o vantaggi fiscali per raggiungere l'obiettivo del passaggio all'elettrico, tra cui l’Italia.

Nuovi servizi e approfondimenti basati sulla telematica

La telematica ha messo a disposizione nuovi servizi e approfondimenti. L'analisi dei dati può fornire ai Fleet Manager una comprensione approfondita sulle attività della flotta, un tempo inimmaginabili. Ad esempio, questi approfondimenti permettono di prevedere quando un sistema elettrico smetterà di funzionare, riducendo i costi associati agli operatori in difficoltà. Sarà così possibile confrontare le attività con dati provenienti dal mondo reale, con un gruppo di confronto che è effettivamente rappresentativo del veicolo e dello stile e delle condizioni di guida in cui opera.

La telematica è stata fondamentale anche nel campo delle smart city. Oggi possiamo usufruire di dati sulle attività in tempo reale dei veicoli all'interno delle città, offrendo informazioni su temi che erano precedentemente impossibili o molto costosi da osservare.

Necessità urgente di sostenibilità

La sostenibilità sta diventando un tema significativo per i governi e le aziende al punto che cambierà lo stato di molti settori, compreso quello dei trasporti. Al centro di questa tendenza c'è un crescente riconoscimento globale della necessità di ridurre le emissioni. Come notato dalle Nazioni Unite, le temperature globali sono aumentate di oltre 1 grado dall'era preindustriale, con il settore del trasporto che costituisce una delle principali cause di questo problema.

Con l'introduzione da parte di Geotab del sesto pilastro della sostenibilità, ci impegniamo ad aiutare le flotte a raggiungere i loro obiettivi di sostenibilità, rendendole più ecologiche e riducendo il loro impatto ambientale.


Se ti è piaciuto questo post, faccelo sapere!


Dichiarazione di non responsabilità

I blog post di Geotab hanno l’obiettivo di fornire informazioni e stimolare la discussione su argomenti di interesse per la comunità telematica. Geotab non intende fornire consulenza tecnica, professionale o legale attraverso tali post. Nonostante sia stato fatto il possibile per garantire che le informazioni contenute siano puntuali e accurate, sono comunque possibili errori e omissioni, e le informazioni qui riportate potrebbero risultare non aggiornate con il passare del tempo.