Camion frigo di Tirso

Telematica, logistica e Industria 4.0: Geotab anello centrale della catena del freddo di Tirso

Pubblicato il 21 luglio 2022

Camion frigo di Tirso

Tirso – Logistica Mediterranea S.p.A. è un’azienda a conduzione familiare del settore dei trasporti e della logistica, la cui storia ha inizio nel 1969, quando il fondatore Primo Fabbri (“Bibi”), al volante di un solo mezzo (un camion), dà vita al suo business nella città di Oristano (regione Sardegna, Italia), trasformandolo in quanto è oggi, ovvero un'azienda longeva e di successo destinata nel tempo a essere tramandata di generazione in generazione. 

 

La crescita di Tirso vede una progressiva specializzazione e un servizio costantemente all’avanguardia, anche grazie alla fusione (siamo agli inizi degli anni ‘90 del secolo scorso) con la San Paolo Trasporti, da cui ha origine Logistica Mediterranea, ampliando il servizio offerto dal territorio sardo a quello nazionale. Le esigenze della filiera e un mercato del trasporto sempre più orientato alla tracciabilità in tempo reale delle merci, in special modo degli alimenti e quindi delle loro temperature durante il loro trasporto e alla consegna, hanno convinto l’azienda sarda a dotarsi, per la gestione della propria flotta, di dispositivi di monitoraggio delle merci e dei veicoli.

 

La sfida: un mercato in continua evoluzione e nuove esigenze tecnologiche

Con l’avvento della pandemia da Covid-19, il settore della logistica e dei trasporti ha subito diversi mutamenti. Il numero considerevolmente alto delle richieste di prodotti ha comportato un aumento dei carichi, delle flotte circolanti e, di conseguenza, delle informazioni necessarie per l’organizzazione dell’intera catena del freddo. Un modello di gestione realmente efficiente richiede una tecnologia al passo con queste nuove esigenze del mercato. 

 

Dietro alla scelta di adottare una soluzione telematica per l’attività di fleet management, Tirso ha individuato il principale obiettivo nell’ interconnessione dei veicoli ai sistemi di gestione aziendale, dunque la necessità di impiegare tecnologie innovative per l’analisi delle grandi quantità dei dati acquisiti. 

 

“Quest’ultimo aspetto è stata la leva più importante: il poter consuntivare e verificare, dopo l’esecuzione del servizio, quelli che erano i dati essenziali” ha affermato Michele Busia, Direttore Finanziario di Tirso.

 

L’azienda sarda è specializzata nel trasporto di prodotti alimentari che devono rispettare le norme per la filiera della catena del freddo. La soluzione proposta da Geotab attraverso un suo partner autorizzato, ha permesso non solo di monitorare in modo attento e preciso la motrice e il semirimorchio frigorifero dei mezzi, ma, soprattutto, di sfruttare l'aggregazione del microdato per ottenere successivamente un’analisi altamente strategica. 

 

La soluzione: tracciabilità del trasporto per un servizio rapido, sicuro e conforme 

La piattaforma per la gestione della flotta collegata alla soluzione offerta è ricca di funzionalità, gran parte delle quali correlate a report programmabili. Questo ha permesso al team aziendale di Tirso una rapida implementazione dello strumento all’interno degli abituali processi di lavoro. 

 

Particolarmente utile, tra le varie funzionalità disponibili, è risultata la possibilità di impostare alert e notifiche automatiche via e-mail in base alle zone di transito dei veicoli, ai livelli residui di carica delle batterie dei gruppi frigoriferi e alla variazione di temperatura del carico rispetto alle soglie programmate.

 

Nel novero delle esigenze dell’azienda di trasporti e logistica si segnala invece il report relativo alle ore di funzionamento del motore frigorifero, che ha consentito di mantenere monitorate le scadenze relative alle manutenzioni pianificate per i mezzi in flotta; nonché il puntuale e altamente qualificato supporto offerto dal servizio di help desk dedicato che, in più occasioni, ha risolto rapidamente dubbi e gestito richieste di vario genere. 

 

“Soprattutto nel trasporto di merci a temperatura negativa, la reattività e la puntualità sono fondamentali, anche perché è richiesta un’attenzione molto rigida anche sulla base della filiera stessa della catena del freddo”, ha ricordato Busia. 

 

Se in passato i servizi dell’azienda sarda erano svolti con il gruppo frigo attaccato e - nel caso di problematiche - era fisicamente il conducente a chiamare per avvisare, oggi è possibile riscontrare eventuali anomalie ancor prima del driver che circola su strada. La chiave è qui: la possibilità di anticipare i problemi consente di gestirli al meglio.

 

Accanto al citato miglioramento della tracciabilità del trasporto, sia in termini di tempistiche sia in relazione alla conformità delle temperature di conservazione della merce, altri punti di forza in favore della soluzione proposta da Geotab sono stati identificati nell’aumento della sicurezza del carico e nella disponibilità di reportistica in tempo reale sui profili della temperatura lungo tutte le fasi del trasporto, senza dover aspettare la stampata cartacea dei dati raccolti dal dispositivo installato sul veicolo.

 

“Abbiamo agito a favore della soddisfazione del cliente, garantendo un servizio di alta qualità”, ha sottolineato Busia. 

 

In sintesi, le principali funzionalità che hanno reso più efficiente la gestione della flotta di Tirso, e di conseguenza i processi lavorativi esistenti, risultano essere il monitoraggio rapido del corretto funzionamento del gruppo frigorifero, la ricezione di comodi alert programmati in luogo dei controlli manuali, la possibilità di analisi immediata delle informazioni raccolte dai device ricorrendo a un’interfaccia web intuitiva e customizzabile. 


I vantaggi legati a Industria 4.0: il risparmio e l’impatto sul ROI

In Italia, il processo di digitalizzazione, il PNRR e l’Industria 4.0 stanno rivitalizzando le aziende, costrette solitamente a destinare agli investimenti risorse limitate. “Avere lo Stato dalla parte dell’imprenditorialità, con benefici fiscali non indifferenti, è stato un importante stimolo nel rinnovo di attrezzature e software. 

 

La conformità dell’azienda del settore trasporti e logistica alle caratteristiche del Piano Nazionale Transizione 4.0 ha generato non solo impliciti benefici economici, derivanti dalle agevolazioni previste per Industria 4.0, ma si è qualificata rilevante a fini strategici per quanto attiene sia al tema della visibilità verso i clienti, che possono fare affidamento su un operatore che continua a innovarsi e a creare valore aggiunto; sia all’accrescimento delle competenze dei singoli componenti i team aziendali, che sono messi nella condizione di ideare nuove prospettive di sviluppo”, ha commentato Busia. 

 

In questo scenario, “Il risparmio derivato dalla contribuzione è del 37%, mentre il ROI (depurato della parte contributiva) è del 6%”, ha infine concluso.


I motivi di una scelta: i plus di Geotab per Tirso

“Nonostante nel mercato delle soluzioni ICT (Information and Communications Technology, NdR) applicabili al settore dei trasporti ne siano presenti numerose apparentemente similari, le opportunità offerte dal PNRR ci hanno spinto ad adottare una soluzione di alto profilo sia sul piano tecnico, sia, soprattutto, nell’ottica di un progetto di sviluppo scalabile da estendere ad altri settori aziendali”, ha rilevato Busia.

 

La capacità di offrire un elevato livello di servizio, la soluzione software scalabile, la possibilità di rinnovamento dei device nel tempo e la presenza di un supporto dedicato per minimizzare i fermi tecnici sono i fattori principali che hanno indirizzato Tirso nella fase di selezione dell’offerta all’interno di un settore in continua evoluzione.

 

L’azienda sarda, che ha ormai superato i cinquant’anni di attività, ha trovato nella proposta di Geotab alcuni elementi che ne confermano la scelta. In primis, la competenza e la professionalità dimostrate fino ad ora, unite alla garanzia di poter contare su partner costantemente aggiornati sullo stato dell’arte del settore. Vi si aggiunga - situazione che ha stupito positivamente il management di Tirso - l’assistenza ricevuta nelle fasi di installazione e anche nel post-vendita, dal momento che molti operatori si distinguono per una grande presenza in sede di preventivazione e un’assenza nei momenti successivi. 

 

“Nel nostro caso abbiamo riscontrato invece tempestività, grande competenza e supporto in ogni momento - ha evidenziato Busia. Agli inizi del progetto abbiamo avviato una gara di appalto tra i vari operatori e fatto le nostre valutazioni. Tra tutti, la prima cosa che ci ha colpito di Geotab e del suo partner è stata la loro capacità di analisi a 360°.

 

Siamo stati seguiti in tutto, dal prodotto alle informazioni sull’Industria 4.0, passando per l’impatto fiscale e la sua applicabilità, oltre alla tecnologia stessa e alla professionalità nell’implementazione, che sono stati il grande valore di un progetto così importante. In breve, completezza e reattività dalla A alla Z.” 

Michele Busia, Direttore Finanziario di Tirso - Logistica Mediterranea S.p.A.

Scarica questa storia di successo

Profilo del cliente

Logo Tirso con sfondo viola

Nome del cliente:

Tirso – Logistica Mediterranea S.p.A.

Settore:

Trasporto merci varie

Tipologia di veicoli:

Trattori stradali, autotreni bisarca, semirimorchi

Dimensione della flotta:

400

Sei pronto a ottimizzare la tua flotta?

Vogliamo mostrarti quanto è facile utilizzare la nostra piattaforma web MyGeotab e il dispositivo GO per gestire la tua flotta.