Incidente e triangolo rosso

Come aiutare i conducenti a migliorare la sicurezza alla guida

Pubblicato il 13 marzo 2022 in Sicurezza e prevenzione da Geotab Team |  6 minuti di lettura


Best practice per i mobility manager su come incoraggiare una guida sicura.

Malgrado i notevoli sforzi e fondi investiti in formazione e tecnologia, per molte aziende la sicurezza dei conducenti continua a rappresentare una sfida. Nel 2020 in Italia ci sono stati 40 morti per milione di abitanti, posizionando l’Italia all’11° posto su 27 nazioni dell’UE, subito sotto la media europea che è di 42 vittime per milione. 

 

Lato veicoli commerciali, visto il boom delle consegne nell’epoca dell’e-commerce spinte soprattutto dal covid, il rischio di incidenti è maggiore, anche perché in Europa le violazione dei limiti di velocità, una guida pericolosa e il mancato utilizzo della cintura di sicurezza sono all’ordine del giorno. Non è un caso che gli incidenti in cui il protagonista è un veicolo commerciale, sono più gravi (fonte Euro NCAP).

 

Il nostro gruppo di esperti di telematica e professionisti nel settore del fleet management ha condiviso informazioni e suggerimenti su come i manager possono migliorare la sicurezza alla guida. Al gruppo hanno partecipato Sherry Calkins, Heather Carlton, Cary Carter, Susan Miller e Stephanie Voelker di Geotab.

Aggiornare regolarmente la politica in materia di sicurezza

Susan Miller ritiene che sia fondamentale adottare una politica sulla sicurezza "attiva", che sia ben definita e supportata a tutti i livelli dell'azienda. "Al giorno d'oggi, l'unica cosa che un'azienda può fare per migliorare la sicurezza di conducenti e flotta è implementare una politica efficace, che definisca i criteri di idoneità dei conducenti e includa un programma di sicurezza dettagliato. La politica sulla sicurezza deve includere indicatori di prestazione chiaramente definiti, che possano essere facilmente monitorati e misurati. Deve trattarsi di un documento "attivo", con un'applicazione costante e una comunicazione regolare", afferma Miller.

Ad esempio, comunicare chiaramente e rafforzare le regole in materia di guida distratta nella politica aziendale è importante, soprattutto dal momento che l'uso di smartphone e smartwatch è in continuo aumento. Per ottenere un maggiore impatto, è possibile integrare la formazione dei conducenti con programmi di segnalazione delle eccezioni.

Miller fa parte della Fleet Hall of Fame ed è stata insignita del premio Fleet Manager of the Year (Manager della flotta dell'anno). Scopri altre strategie per gestire la flotta con successo sul suo profilo nel blog di Geotab.

Monitorare i progressi verso il raggiungimento degli obiettivi con il software per la gestione della flotta

Sherry Calkins sottolinea l'efficacia del software per la gestione della sicurezza dei conducenti. "È importante utilizzare schede di valutazione dei conducenti e comunicare loro le politiche e le aspettative dell'azienda. A nessuno piacerebbe trovarsi in fondo alla classifica ed essere etichettato come il "peggior conducente" della flotta. Responsabilità e consapevolezza si traducono in una maggiore sicurezza alla guida", spiega Calkins. 

"Una scheda di valutazione della sicurezza contribuisce a responsabilizzare i conducenti e a individuare quelli che hanno bisogno di ulteriore formazione alla guida. Quando i conducenti comprendono le aspettative dell'azienda nei loro confronti, il loro comportamento cambia, rendendo le nostre strade più sicure per tutti", aggiunge Calkins.

Cary Carter sostiene che il modo migliore per iniziare è definire i propri obiettivi e quindi monitorare le prestazioni. "Se non conosci gli stili di guida al volante, non puoi rendere le strade più sicure né migliorare i profitti dell'azienda. Bisogna misurare ciò che si vuole gestire", afferma Carter.

Iniziare dalle cinture di sicurezza

"Un semplice report sull'uso delle cinture di sicurezza, che riveli chi non le indossa, può letteralmente salvare la vita dei conducenti aiutandoli a modificare le proprie abitudini. Ritengo inoltre che un sistema di feedback, che si tratti di un segnale acustico o di GO TALK, sia uno strumento cruciale per aiutare i conducenti ad abituarsi a indossare le cinture di sicurezza", dice Heather Carlton.

Il report sull'uso delle cinture di sicurezza mostra i cinque conducenti o veicoli che hanno registrato il maggior numero di episodi di guida senza cintura di sicurezza per un determinato periodo di tempo. Il report è disponibile sul Marketplace di Geotab.

 

I manager possono creare questo report su base giornaliera, settimanale o mensile. Miller sottolinea che il report sull'utilizzo delle cinture di sicurezza è anche un ottimo esempio di come la telematica possa essere utilizzata per registrare e misurare gli obiettivi della flotta: "Il report Top 5 Seat Belt Violations (Top 5 delle violazioni delle cinture di sicurezza) fornisce una visione immediata di chi infrange le regole, da quelle più semplici a vere e proprie violazioni della legge. Se un conducente trasgredisce costantemente una semplice regola senza motivo, bisogna chiedersi se stia ignorando altre norme importanti o adottando altri tipi di scorciatoie".

Formazione continua 

I corsi di formazione (e di aggiornamento) sui principi di base della guida sicura sono un altro fattore essenziale. "Bisogna insegnare ai conducenti i dettagli della guida distratta: quanti secondi distolgono lo sguardo dalla strada e la distanza percorsa dal veicolo nel frattempo", spiega Stephanie Voelker. Secondo la pagina dedicata alla guida distratta della National Highway Traffic Safety Administration, distogliere lo sguardo dalla strada per cinque secondi, mentre si guida a circa 88 km/h, è "come attraversare in auto un intero campo di football americano a occhi chiusi".

Rivedere continuamente le regole di sicurezza della flotta può aiutare a rafforzare queste best practice sulla strada. 

In caso di collisione, quali insegnamenti possono essere incorporati nel programma di formazione sulla sicurezza per contribuire a migliorarlo e a prevenire incidenti futuri?

Applicare la gamification al programma di sicurezza

Motivare e premiare i conducenti con un'applicazione di gamification che si collega al sistema telematico dell'azienda è un'ottima strategia. Fornire ai conducenti l'accesso a una dashboard personale aiuta a responsabilizzare attraverso un feedback continuo su come si stanno comportando. Tappe da raggiungere e badge possono inoltre incoraggiare i progressi verso gli obiettivi.  

Trovare uno sponsor di alto livello

Gli sponsor di alto livello sono un elemento chiave per la riuscita di un programma. Assicurarsi che il top management supporti i responsabili della flotta nella promozione della sicurezza e nell'implementazione dei sistemi necessari non solo permette di sviluppare politiche sulla sicurezza efficaci, ma contribuisce anche a farle rispettare. I conducenti devono sapere che l'intero gruppo dirigenziale è concorde sulle politiche e sui sistemi di sicurezza dell'azienda.

"Le iniziative a favore della sicurezza di conducenti e flotte possono avere successo solo se tutti, dal top management ai conducenti assunti più di recente, aderiscono e rispettano la politica e i processi dell'azienda", sostiene Miller.

Indossare la cintura di sicurezza

È sorprendente, ma alcuni conducenti continuano a non allacciare le cinture di sicurezza. Datori di lavoro e dirigenti devono ricordare ai propri conducenti di usare le cinture di sicurezza. L’80% dei passeggeri seduti dietro al conducente non indossa la cintura di sicurezza, il 31,9% di chi invece è seduto a fianco nemmeno lo fa, e addirittura il 28,4% dei conducenti stessi non la allaccia (dati Anas.) 

 

"Indipendentemente dallo stile di guida personale, se si rimane coinvolti in un incidente (anche se non si ha nessuna colpa), non indossare la cintura di sicurezza equivale a mettere a rischio la propria vita". - Heather Carlton

 

Cartello rallentare

Rispettare i limiti di velocità previsti 

Il rispetto dei limiti di velocità va a beneficio tanto dei conducenti quanto dei rispettivi datori di lavoro, poiché consente di evitare multe e azioni legali costose, di risparmiare carburante e di ridurre il rischio di incidenti, lesioni o peggio.

"Credo che le persone non si rendano conto di quanto vadano veloci finché non viene ricordato loro dal sistema di feedback al conducente", Renee Depuydt.

L'eccesso di velocità può essere gestito facilmente grazie alla telematica. I manager della flotta possono impostare regole di velocità personalizzate per i conducenti e monitorare chi supera i limiti, di quanto, nonché come quando e dove si è verificato tale superamento dei limiti. Carter fa notare che i mobility manager possono inviare ai conducenti avvisi vocali direttamente a bordo tramite GO TALK. L'assistenza a bordo può essere efficace in caso di eccesso di velocità, mancato utilizzo della cintura di sicurezza, guida aggressiva, soste a motore acceso, nonché per il monitoraggio della salute del veicolo e altro.

Mettere giù il telefono

Molti conducenti dovrebbero prendere più seriamente la guida distratta. "Le persone che guidano mentre mandano messaggi o compongono un numero di telefono sembrano ignorare le conseguenze. Credono che gli incidenti stradali accadano solo agli altri. Se non tieni gli occhi sulla strada sei a rischio. Punto", afferma Stephanie Voelker.

"Mi stupisce che le persone continuino ad adottare abitudini e comportamenti sbagliati nonostante le statistiche e le prove inconfutabili di ciò che accade quando non si indossano le cinture di sicurezza, quando si manda un messaggio mentre si è al volante o quando si guida in modo aggressivo", dice Susan Miller.

Leggere e comprendere le regole sulla sicurezza dell'azienda

La sicurezza è una partnership tra i conducenti e il management. I titolari dell'azienda e i responsabili della flotta o della sicurezza possono aiutare i conducenti creando una politica dettagliata e aggiornata di frequente. Dal canto loro, i conducenti hanno la responsabilità di leggere e apprendere le regole sulla sicurezza stabilite dall'azienda. Altri elementi essenziali per migliorare la sicurezza sono la formazione regolare e una comunicazione efficace.

Mantenere i veicoli in buone condizioni

Eseguire le ispezioni pre e post tragitto previste su camion e veicoli è un fattore estremamente importante per la sicurezza, come ad esempio pneumatici, freni e materiali sfusi. Gli pneumatici che non vengono mantenuti correttamente o che non sono sufficientemente gonfiati possono essere causa di una gomma a terra o di un altro evento pericoloso sulla strada, come la rottura o il distacco del battistrada.   

Restare vigili e fare delle pause se necessario

Oltre alla guida distratta, un altro pericolo di cui i conducenti devono essere consapevoli è la sonnolenza al volante. Il rischio di collisione aumenta drasticamente per ogni ora di sonno persa. I conducenti di veicoli commerciali e i lavoratori a turni sono più propensi a guidare in stato di sonnolenza. 

Bisogna prestare attenzione ai segni di sonnolenza come sbadigli, battiti di ciglia e passaggio da una corsia all'altra. In caso di segni di sonnolenza, si consiglia di accostare e riposare o di farsi sostituire da un altro conducente.

Condividere questi consigli sulla sicurezza dei conducenti con il team

Il costo delle collisioni tra veicoli per i datori di lavoro è estremamente alto, per questo i  mobility manager svolgono un ruolo essenziale nell'aumentare la sicurezza e contribuire a migliorare queste statistiche. 

Scopri di più sulle soluzioni di gestione della sicurezza della flotta di Geotab.

 

Visita la Community di Geotab per porre domande o pubblicare i tuoi consigli o le tue storie per aiutare gli altri.


Se ti è piaciuto questo post, faccelo sapere!


Dichiarazione di non responsabilità

I blog post di Geotab hanno l’obiettivo di fornire informazioni e stimolare la discussione su argomenti di interesse per la comunità telematica. Geotab non intende fornire consulenza tecnica, professionale o legale attraverso tali post. Nonostante sia stato fatto il possibile per garantire che le informazioni contenute siano puntuali e accurate, sono comunque possibili errori e omissioni, e le informazioni qui riportate potrebbero risultare non aggiornate con il passare del tempo.

Iscriviti al blog di Geotab

Segui ogni mese le notizie e i suggerimenti più importanti dal settore flotte. Puoi cancellare l'iscrizione al blog in qualsiasi momento.